Le nostre soluzioni sono state pensate per risolvere le problematiche relative allo smaltimento, in particolare, di determinati prodotti di consumo, quali le cartucce usate da caccia e tiro, nonché le capsule esauste di caffè ed altri infusi.

In Italia vengono vendute circa 1,2 milioni di cartucce da caccia e tiro ogni anno. Il D.Lgs. 22/1997 (c.d. "Decreto Ronchi" ) ne prevede il recupero e il corretto smaltimento.

In Realtà, tutti gli operatori di settore si trovano in difficoltà nell'attuare tale previsione normativa, sicché molte cartucce restano spesso "a terra" e poche vengono raccolte per poi essere conferite in discarica comunque senza poter rispettare il dettato normativo, che vorrebbe la parte metallica separata da quella in plastica. WHITE STAR ha risolto questo problema, rendendo questo tipo di rifiuto da indifferenziato a differenziato.  


Sono circa 10 miliardi le capsule di caffe ed altri infusi vendute nel mondo, di cui  2,6 milioni in Italia. Lo smaltimento corretto di tali capsule, una volta utilizzate, presenta problemi di non poco conto, atteso che si tratta di un composto organico contenuto all'interno di un involucro di plastica o di alluminio, non diversamente separabili. WHITE STAR, che in questo caso ha collaborato anche con importanti case produttrici del prodotto specifico, ha messo a punto un sistema efficace ed innovativo per la separazione del composto organico dall'involucro che lo contiene, di ogni tipologia e/o marca in commercio.

Tale trattamento trasforma la capsula da un rifiuto indifferenziato ad un rifiuto differenziato.



Anche il settore, più ampio, dei rifiuti domestici ha, da sempre, interessato la ricerca di WHITE STAR, per l'individuazione delle più corrette ed innovative soluzioni. Uno dei primi brevetti messi a punto da WS ha riguardato, infatti, il trattamento dei rifiuti domestici umidi, per poi aggiungere quelli relativi al trattamento degli altri materiali di scarto prodotti in casa (plastica, ferro/alluminio, carta, vetro). Soluzioni pratiche, innovative e di grande impatto ecologico, che consentono agli enti preposti al ritiro dei rifiuti stessi ampi risparmi ed ottimizzazioni di risorse.